Masseria Salento Resort con Piscina in Puglia

- feste salento tenuta specolizzi 750x375 - Feste e Tradizioni

Feste e Tradizioni

Alcune delle Feste, tradizioni e sagre che si svolgono nel salento.

 Novoli li chiamano “I giorni del fuoco” perché la festa in onore del patrono Sant’Antonio ruota intorno alla “Focara” un falò, realizzato con i tralci di vite appena potati,dalle dimensioni  impressionanti (25 mt.).Il rito si ripete ogni anno in occasione della festa,nella notte fra il 16 e 17 gennaio.

A cavallo della festa di S. Giuseppe,intorno al 19 marzo ,in molti centri del Salento (soprattutto nella zona fra Maglie e Otranto) le piazze diventano tavole imbandite e le case si aprono per i pellegrini,per gli amici e per i parenti.Il piatto principale delle tavole è la “massa di San Giuseppe”,una pietanza cucinata esclusivamente  per  questa ricorrenza.Si tratta di una particolare pasta fatta in casa a cui vengono aggiunti i cavoletti salentini e i ceci.

I riti della Settimana Santa a Gallipoli sono concentrati nelle viuzze del borgo antico.In questi giorni solenni la città è pervasa da una fortissima atmosfera mistica e avvolta,in particolare nel giorno del Giovedì Santo,da un silenzio surreale.I riti delle processioni hanno inizio con il “Venerdì di Passione” e terminano il “Sabato Santo” con la commuovente processione che parte dalla Chiesa della Purità.

La Pasquetta degli abitanti di Calimera,uno dei comuni della Grecìa Salentina,è un altro esempio di come nel Salento sacro e profano convivano. All’interno della Chiesetta di San Vito si trova un grande masso calcareo con un foro in mezzo;è da qui che a carponi bisogna passare con tutto il corpo.Si tratta di un antico rito propiziatorio.

E’ un vero tripudio di luci e di colori la Festa di Santa Domenica a Scorrano (5-7 luglio).Protagoniste le luminarie :singolari artisti –artigiani della luce con le loro creazioni hanno conquistato il mondo.A Scorrano appartengono i migliori maestri dell’arte delle parature.

E’ una delle feste più suggestive di tutto il Salento:la notte di San Rocco a Torre Paduli (frazione di Ruffano).La  ricorrenza è a cavallo tra il 15 e il 16 agosto ed è l’occasione per conoscere da vicino la pizzica ballata al solo ritmo del tamburrello e l’emozionante “danza delle spade”.

Dal 13 al 15 agosto si ricorda ad Otranto la morte degli Ottocento Martiri.Una storia eroica in cui i protagonisti non furono i soldati spagnoli che avrebbero dovuto difendere la città dai Turchi,bensì gli stessi otrantini,per la maggior parte pescatori,artigiani e contadini.

La “Notte della Taranta” è un concerto–evento che si svolge ogni anno nella seconda metà di Agosto a Melpignano.La rassegna è ormai un pilastro irrinunciabile per la cultura musicale salentina.

E’ la più  “paesana” delle feste patronali: la festa di Sant’Oronzo a Lecce.Si svolge per tre giorni,tutti gli anni, dal 24 al 26 agosto e tradizionalmente segna il ritorno dei leccesi dalle vacanze.Lecce mostra in questa festa devozione ,ma anche costumi intramontabili e diventa meta di molti abitanti dei paesi di tutta la provincia.

Commenti

Feste e Tradizioni ultima modifica: 2015-12-07T13:16:18+00:00 da mario
Condividi ora...facebook Feste e Tradizioni Feste Salento - facebook - Feste e Tradizionigoogle Feste e Tradizioni Feste Salento - google - Feste e Tradizionitwitter Feste e Tradizioni Feste Salento - twitter - Feste e Tradizionilinkedin Feste e Tradizioni Feste Salento - linkedin - Feste e Tradizionipinterest Feste e Tradizioni Feste Salento - pinterest - Feste e Tradizioni